Mini impianti dentari: vantaggi e svantaggi delle protesi

mini impianto dentarioI mini impianti dentari sono delle piccole protesi inserite nella mascella superiore o nella parte inferiore, a integrazione di una protesi principale.

Di norma, l’installazione dei mini impianti è semplice e rapida, con un accorciamento di tempo e di denaro rispetto alle operazioni che coinvolgono i tradizionali impianti dentali.

Cerchiamo allora di capire quali siano i principali vantaggi e svantaggi di queste tecniche.

Di norma l’installazione di un mini impianto avviene mediante predisposizione di un piccolo canale, in modo rapido e indolore. Successivamente, vi si posiziona sopra l’impianto con un innesto a forma di vite, avvolgente nell’osso della mascella. Ma vediamo più nel dettaglio i pro e i contro dei mini impianti dentari.

Vantaggi dei mini impianti dentari

  1. Possono essere più veloci e più semplici da posizionare rispetto agli impianti tradizionali
  2. Spesso l’installazione dei mini impianti non richiede bisturi e punti di sutura
  3. Possono essere collocati ad un costo inferiore rispetto a un impianto di dimensioni regolari
  4. Possono essere posti su ganasce che vanno a coprire quantità minori di osso, con conseguenti minori pregiudizi per il paziente

Svantaggi dei mini impianti

  1. Non sono adatti a sostituire singoli molari nella porzione superiore e posteriore della mascella. L’osso non è sufficiente denso o duro per fornire una solida presa all’impianto
  2. Di norma non sono abbastanza forti da sostenere protesi rimovibili  e/o una serie completa di denti superiori o inferiori. Di contro, gli impianti di dimensioni regolari possono essere utilizzati per supportare una serie di denti permanentemente posizionati in bocca.

Per quanto ovvio, il nostro consiglio è comunque quello di rivolgervi a un professionista: un chirurgo dentista potrà ben orientarvi verso la scelta più appropriata per le vostre esigenze, cercando di modellare sulla vostra arcata la soluzione più idonea.

Nel caso di dubbi o di interrogativi che non sono stati sufficientemente affrontati da un primo dentista, vi consigliamo altresì di richiedere una prestazione di second opinion.

Lascia un commento