Igiene orale: pulirsi i denti con la lingua

t2tChi lavora fuori casa tutto il giorno, ed è impossibilitato a rincasare per la pausa pranzo, sa bene quanto sia importante cercare di garantire un adeguato livello di igiene orale durante le ore pomeridiane.

Cibi frettolosamente consumati durante i brevi break dal lavoro possono infatti comportare una scarsa igiene del cavo orale se non si provvede a una immediata pulizia, armati di spazzolino e dentifricio.

In alcuni casi, tuttavia, lavarsi i denti è proprio impossibile: si pensi a quando ci si trova nel bel mezzo di un viaggio, o in tutte quelle situazioni in cui non si ha a disposizione un lavandino, o ancora alle tante volte in cui ci si dimentica uno spazzolino.

Ebbene, per risolvere tutti questi problemi e cercare di mantenere una perfetta igiene orali, un team di studiosi canadesi ha predisposto un gadget chiamato “T2T“, di sicuro interesse.

A prima vista il T2T è una speciale guaina monouso, realizzata con specifico materiale antiallergico, rivestita con del dentifricio fruibile a contatto con la saliva. La guaina può essere “installata” sulla propria lingua e utilizzata per poter pulire denti e gengive. In altri termini, la lingua diventerà lo strumento utile per poter pulire il cavo orale: al termine della seduta di pulizia, sarà sufficiente buttare la guaina monouso in un cestino.

La soluzione ci sembra una valida alternativa da utilizzare in tutte quelle situazioni in cui non si ha a disposizione il tradizionale spazzolino e il dentifricio. Si tratta inoltre di un sistema molto igienico, poichè monouso, e in grado di garantire la giusta ricerca compromissoria tra praticità e salute.

Ad ogni modo, l’invensione non è ancora entrata in commercio su larga scala. I due ideatori sono ancora in fase di funding, e hanno necessità di almeno 100 mila dollari per poterla lanciare sul mercato internazionale.

Lascia un commento